Sidebar
-5%

Meillassoux Claude: Antropologia della schiavitù

: Non disponibile

: Scienza

: Ugo Mursia Editore

€20,43 €21,50

QUESTIONS & ANSWERS

Have a Question?

Be the first to ask a question about this.

Ask a Question
files/60ff09-payment-glyph-icons-logos-freebie.jpg

Claude Meillassoux
Antropologia della schiavitù

Per troppo tempo, quando ancora il dibattito era incentrato sulla collocazione storica delle società reggentisi sullo schiavismo e sul loro ruolo storico nell'evoluzione della civiltà, l'approccio al problema è stato di natura strettamente giuridica con l'emergere di due figure chiave, il padrone e lo schiavo. Questo vale per lo schiavismo d'antica data come per lo schiavismo moderno. Grazie alla sua conoscenza dell'ambiente africano, all'utilizzo di un copioso materiale documentale, sia sotto il profilo storico sia sotto quello antropologico l'Autore è in grado di entrare nel vivo della realtà del passato e del presente, mettendo in luca i vari rapporti che uniscono i popoli, le orde di razziatori, i fragili e spesso effimeri regni, le classi sociali, gli antagonismi sessuali. 

Sono questi rapporti sociali che si duplicano e si riproducono nel tempo in quella tumultuosa e ribollente società africana sia dell'epoca coloniale sia del passato remoto; il che vuol dire aprire degli orizzonti e delle prospettive finora ignorate. Attraverso un'analisi rigorosa, espressa attraverso un linguaggio chiaro, emergono gli usi tribali, le rivalità etniche, le caste militari e tutto un mondo che si regge e si espande grazie allo schiavismo. E appare, dopo esser stata per tanto tempo confinata nell'antichità classica, la figura dell'eunuco, con la sua fragilità e spesso con le sue prerogative in posizioni non subalterne. 

Il carattere del sistema reggentesi sulla schiavitù pone di fronte al lettore il profondo influsso dell'islamismo in antitesi alle società animiste, e figure che appaiono come l'estraneità perenne in opposizione al legame di parentado, nonché il ruolo dei mercanti, estranei ma al tempo stesso indispensabili al perpetuarsi dello schiavismo.

CLAUDE MEILLASSOUX, appartenente al CNRS, responsabile della sezione "Societés rurales et Polotiques de développement" ha collaborato all'American ethnological Society di Seattle, e pubblicato opere per l'IFAN di Dakar, l'Oxford University Press e per diversi editori francesi. 

Il titolo è in vendita in libreria e nei bookstore online.
A seguire il link alla scheda del prodotto su Amazon.it e Ibs.it