Seconda Guerra Mondiale cont: Bollati B.: Un ragazzo di Salo'
All for Joomla All for Webmasters
Accedi
Registrati



Carrello
0 Oggetti - 0,00 €
Aggiungi 25€ spedizioni gratis
Il tuo carrello è vuoto!
I tuoi prodotti Prezzo
./Un_ragazzo_di_Sa_4eaab1afdb091

Bollati B.: Un ragazzo di Salo'

Prezzo base17,00 €
Prezzo di vendita14,45 €
Sconto-2,55 €

Descrizione veloce

Il diciassettenne Benito sceglie di restare fedele a Mussolini e aderire all'RSI: rischierà il patibolo e sconterà la sua scelta in prigione.

Qta:

Un ragazzo di Salò
1943-1946
Benito Bollati

Pagine: 240
Codice: 13061
EAN 9788842537953
Collana: Testimonianze fra cronaca e storia - 1939-1945: Seconda guerra mondiale


Un viaggio a ritroso nella memoria di un ragazzo diventato uomo grazie all’entusiasmo e a prezzo di profonde disillusioni.


È l’8 settembre 1943. Benito Bollati, il «ragazzo di Salò», protagonista e autore del libro, ha diciassette anni quando sceglie di aderire alla Repubblica Sociale Italiana per restare fedele al fascismo e continuare a lottare per una causa che ritiene giusta e per la difesa dell’onore d’Italia. Un piccolo «vinto» della storia ricorda la guerra civile in Italia attraverso il diario della propria vicenda umana che segnerà tutta la sua vita e le sue future scelte politiche. Dalla drammatica decisione di continuare a combattere alla lunga detenzione, sino al ritorno in libertà in un’Italia diversa che al primo impatto lo delude e che non riconosce come quella che aveva immaginato nei giorni trascorsi in cella.

 


L'autore

Benito Bollati, nato nel 1926 a Canegrate (Milano) esercita da oltre cinquant’anni la professione di avvocato a Milano dove ha difeso in numerosi processi penali, deputati, esponenti e giovani di destra imputati di vari reati tra cui quello di ricostituzione del partito fascista previsto dalla legge Scelba.

Nel settembre del 1943 a diciassette anni aderisce alla Repubblica Sociale Italiana rivestendo l’incarico di commissario del Fascio di Canegrate e comandante del presidio della Brigata Nera «Aldo Resega».

Alla fine della guerra, processato e condannato per collaborazionismo, trascorre diciotto mesi in varie carceri italiane. Ha militato nel MSI. È stato consigliere comunale di Milano, consigliere regionale della Lombardia e deputato nazionale per due legislature.


Rassegna stampa




Informazioni

  • icon
    Indirizzo : Via Tadino 29 Milano, MI, Italia.
  • icon
    Ufficio vendite online
    Telefono : 02 277273-21
Top

Questo sito utilizza cookie per il suo funzionamento, anche di «terze parti». L’utilizzo di questo sito, la navigazione verso altre pagine o la chiusura della presente finestra rappresentano un esplicito consenso all’uso dei Cookie. Per conoscere il funzionamento dei Cookie, per bloccarne in tutto o in parte l’utilizzo e per conoscere tutte le informazioni relative al trattamento dei dati personali è possibile visualizzare la pagina di informativa estesa.