Fascismo: La Mattina A.: Senza ritorno
All for Joomla All for Webmasters
Accedi
Registrati



Carrello
0 Oggetti - 0,00 €
Aggiungi 25€ spedizioni gratis
Il tuo carrello è vuoto!
I tuoi prodotti Prezzo
./Senza_ritorno_4ec2479ab21c7

La Mattina A.: Senza ritorno

Prezzo base14,50 €
Prezzo di vendita12,33 €
Sconto-2,17 €

Descrizione veloce

Il diario inedito di Antonino La Mattina, dirigente delle Imposte Dirette negli anni del regime, in una quotidianità borghese senza eroismi o grandi ideali, marcata solo dalla disillusione della tragedia dei giorni più difficili.

Il prodotto non è momentaneamente disponibile. Avvisami!

Senza ritorno
Diario 1943-1944
Antonino La Mattina
A cura dei figli Domenica, Vincenzo, Giuseppe e Antonella

Pagine: 166
Codice: 13638
EAN 9788842529118
Collana: Testimonianze fra cronaca e storia - 1939-1945: Seconda guerra mondiale



«Mussolini è caduto, Badoglio è stato nominato Capo del Governo. Decido di togliermi dall'occhiello il distintivo fascista.»

Nel giugno del 1943 Antonino La Mattina «tiepido gregario» del regime, dirigente delle Imposte Dirette a Formia, diventa vittima civile della guerra. Per lui e per la sua famiglia è il tormento delle bombe alleate, la vita da profughi, i rastrellamenti tedeschi. Nell'estate del 1944 l'autore è testimone della liberazione di Roma e, tuttavia, la gioia si intreccia ai tanti drammi familiari.

Il suo diario, rinvenuto dai figli dopo la sua morte, non racconta eroismi, ma debolezze quotidiane, frammenti di esistenze bruciate dalla guerra, lo sforzo di ricostruire un futuro sopra le rovine dell'illusione fascista.

Con lucidità e ritmo da romanzo è ripercorsa la storia vera di un borghese piccolo piccolo, travolto dal secondo conflitto mondiale assieme a tutta una classe che aderì a malincuore al fascismo, ne apprezzò alcuni aspetti positici e poi ne attese con impazienza la fine.


L'autore

Antonino La Mattina nasce nel quartiere dell'Acqua Santa, alla periferia di Palermo, nel 1904. Terminati gli studi, lavora per il Ministero delle Finanze. Nel 1941 viene mandato a Formia e negli anni successivi assiste al crollo del regime fascista. Nel 1952 fonda la rivista «Rassegna Mensile delle Imposte Dirette di Roma». Muore a Roma nel 1999.





Informazioni

  • icon
    Indirizzo : Via Tadino 29 Milano, MI, Italia.
  • icon
    Ufficio vendite online
    Telefono : 02 277273-21
Top

Questo sito utilizza cookie per il suo funzionamento, anche di «terze parti». L’utilizzo di questo sito, la navigazione verso altre pagine o la chiusura della presente finestra rappresentano un esplicito consenso all’uso dei Cookie. Per conoscere il funzionamento dei Cookie, per bloccarne in tutto o in parte l’utilizzo e per conoscere tutte le informazioni relative al trattamento dei dati personali è possibile visualizzare la pagina di informativa estesa.