Prima Guerra Mondiale: Lotti M.: In trincea sul San Michele
All for Joomla All for Webmasters
Accedi
Registrati



Carrello
0 Oggetti - 0,00 €
Aggiungi 25€ spedizioni gratis
Il tuo carrello è vuoto!
I tuoi prodotti Prezzo
./In_trincea_sul_S_558bf48a3c1f3

Lotti M.: In trincea sul San Michele

Prezzo base15,00 €
Prezzo di vendita12,00 €
Sconto-3,00 €

Descrizione veloce


La Grande Guerra vista con gli occhi di un soldato del Sud Italia, attraverso le pagine del suo diario ritrovato da un nipote cent’anni dopo.

Qta:

In trincea sul San Michele
1915: diario di un sergente pugliese nella Grande Guerra
Michele Lotti
A cura di Gerardo Cesari

Pagine: 154 + 10 di inserto fotografico in B/N
Codice: 14385
EAN 9788842552109
Collana: Testimonianze fra cronaca e storia - 1914-1918: Prima guerra mondiale
Con inserto fotografico


«Depongo il fucile contro i sacchetti e prendo una tavolozza di pacchetti di cartucce per poter scrivere un pochino con comodo. Scrivo e le svariate pallottole austriache a punta e tonde si tuffano con rumore tutto particolare nei sacchetti di terra che riparano le mie spalle. La vita in se stessa è tutta differente da quella passata sul Monte San Michele; lì era azione violenta e di grandi masse, qui è vita di talpe, di guerriglia.»

La Grande Guerra vista con gli occhi di un soldato del Sud Italia, attraverso le pagine del suo diario ritrovato da un nipote cent’anni dopo. Arruolato il 23 maggio 1915, mandato a combattere dopo poche settimane sul fronte isontino, il sergente Michele Lotti comincia a raccontare dal bombardamento di Bari del maggio del 1915, quindi prosegue con il viaggio in treno a Spilimbergo e poi a piedi fino a Udine, infine nelle trincee sul Monte San Michele e sul Monte San Martino del Carso. Siamo nel pieno della seconda e della terza battaglia dell’Isonzo, tra il luglio e il novembre del 1915.

Quella di Michele Lotti è una testimonianza diretta e drammatica, dal sapore intenso di romanzo, con dettagli della vita quotidiana al fronte e cronache della sanguinosa conquista delle posizioni austriache, fra attraversamenti dell’Isonzo all’alba, feroci scontri e ritirate beffarde, guerra di trincea, combattimenti aerei e fatali incursioni fra le rocce, con nel cuore il ricordo di un amore perduto.


L'autore
Michele Lotti nasce ad Andria (Bari) nel 1892. Nel 1915 viene chiamato al fronte. Finita la Grande Guerra, lavora nell’azienda di famiglia come rappresentante dell’olio di propria produzione, anche all’estero. Nel 1940 si trasferisce a Terni, dove morirà nel 1975.




Informazioni

  • icon
    Indirizzo : Via Tadino 29 Milano, MI, Italia.
  • icon
    Ufficio vendite online
    Telefono : 02 277273-21
Top

Questo sito utilizza cookie per il suo funzionamento, anche di «terze parti». L’utilizzo di questo sito, la navigazione verso altre pagine o la chiusura della presente finestra rappresentano un esplicito consenso all’uso dei Cookie. Per conoscere il funzionamento dei Cookie, per bloccarne in tutto o in parte l’utilizzo e per conoscere tutte le informazioni relative al trattamento dei dati personali è possibile visualizzare la pagina di informativa estesa.