Per non dimenticare: Mantelli B.-Tranfaglia N.: Il libro dei deportati italiani. I luoghi
All for Joomla All for Webmasters
Accedi
Registrati



Carrello
0 Oggetti - 0,00 €
Aggiungi 25€ spedizioni gratis
Il tuo carrello è vuoto!
I tuoi prodotti Prezzo
./mantelli-tranfaglia_II

Mantelli B.-Tranfaglia N.: Il libro dei deportati italiani. I luoghi

Prezzo base45,00 €
Prezzo di vendita38,25 €
Sconto-6,75 €

Descrizione veloce

Lo studio sistematico di come la macchina della deportazione abbia agito in Italia, adattandosi di volta in volta alle diverse caratteristiche dei territori che colpiva.

Qta:

Il libro dei deportati
Volume II - Deportati, deportatori, tempi, luoghi

A cura di Brunello Mantelli

Pagine: 872
Codice: 13533
EAN 978-88-425-4456-2
Collana: Testimonianze fra cronaca e storia - Per non dimenticare


«La deportazione in Konzentrationslager avviene non nel vuoto, bensì nel "pieno" costituito dalla guerra mondiale e caratterizzato in Italia dalla volontà dell'occupante nazista e dell'"alleato subalterno" fascista di controllare il territorio sfruttandolo a fondo. Da Asti a Belluno, da Parma a Bolzano, da Trieste a Firenze deportazioni, rastrellamenti, stragi, prelievi di manodopera appaiono facce di una stessa medaglia.»

Con questo secondo volume, Il Libro dei deportati fornisce una minuziosa descrizione del concreto funzionamento della macchina della deportazione, con particolare attenzione al suo obbligato adattarsi alle caratteristiche dei territori da essa investiti. Dopo il primo volume - I deportati politici 1943-1945 - con le biografie di 23.826 deportati politici italiani, Deportati, deportatori, tempi, luoghi si misura con la realtà quotidiana di numerose aree dell''Italia occupata: Asti, Cuneo, Novara, Pavia, Vicenza, Belluno, Trieste e il confine orientale, Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Ferrara, Firenze e la Toscana, tutte zone che pagarono un tributo umano elevatissimo alla deportazione. Attraverso quindici saggi affidati a specialisti (Carla Antonini, Maria Antonietta Arrigoni, Silva Bon, Marta Baiardi, Camilla Brunelli, Michele Calandri, Giovanna Caroli, Francesca Cavarocchi, Enzo Collotti, Nicoletta Fasano, Valeria Galimi, Giovanni Galli, Davide Guarnieri, Adriana Lotto, Marco Minardi, Adriana Muncinelli, Gabriella Nocentini, Francesco Paolella, Cleonice Pignedoli, Mario Renosio, Luciana Rocchi, Andrea Rossi, Marco Savini, Paolo Tagini), si ricostruiscono modi, tempi e luoghi della deportazione, senza trascurare Sardegna (Aldo Borghesi) e Sicilia (Giovanna D'Amico), che non conobbero occupazione tedesca e rinascita del fascismo, ma vennero lo stesso coinvolte, a dimostrazione che la deportazione dall'Italia nei Konzentrationslager è un aspetto importante della storia di tutta la nazione.

Si descrive poi il ruolo svolto dal carcere bolognese di San Giovanni in Monte (Andrea Ferrari e Paolo Nannetti), punto di smistamento della deportazione in KL. In chiusura, tre contributi sui principali Lager italiani: Fossoli di Carpi (Anna Maria Ori), Bolzano (Cinzia Villani), la triestina Risiera di San Sabba (Silva Bon).

Questi saggi vogliono offrire un quadro completo degli studi in corso ed essere uno stimolo a nuove ricerche, proseguendo il lavoro iniziato con il primo volume e con l'ancora antecedente Libro della memoria, dedicato agli ebrei deportati. Opere che sono cantieri della memoria e della storia in continuo divenire, necessarie per salvaguardare il ricordo delle vittime e ricostruire il contesto in cui si svilupparono i meccanismi della persecuzione nazista.


Gli autori
Brunello Mantelli è professore di Storia contemporanea e dell'Europa presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Torino. Specialista di storia dei fascismi, storia della Germania e storia dell'Europa nel XX secolo, ha insegnato più volte come visiting professor in università tedesche. È autore di diversi studi su vari argomenti della storia contemporanea pubblicati in Italia e all'estero.

Nicola Tranfaglia, professore emerito di Storia contemporanea e del giornalismo presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Torino, di cui è stato a lungo preside, attualmente è docente alla Luiss Guido Carli di Roma. Studioso tra i più significativi del fascismo italiano e delle sue ramificazioni internazionali, è autore di numerose pubblicazioni di storia contemporanea italiana ed europea. È stato deputato al parlamento nella XV legislatura.


Rassegna stampa
07.02.2012 La Nuova Sardegna
27.01.2012 Europa
27.01.2012 Libero
27.01.2012 Libertà
27.01.2012 Pagine Ebraiche

Rassegna stampa siti internet
27.01.2012 Affaritaliani
27.01.2012 Il Velino.it
27.01.2012 Virgilio
28.01.2012 Virgilio

Rassegna stampa anni precedenti




Informazioni

  • icon
    Indirizzo : Via Tadino 29 Milano, MI, Italia.
  • icon
    Ufficio vendite online
    Telefono : 02 277273-21
Top

Questo sito utilizza cookie per il suo funzionamento, anche di «terze parti». L’utilizzo di questo sito, la navigazione verso altre pagine o la chiusura della presente finestra rappresentano un esplicito consenso all’uso dei Cookie. Per conoscere il funzionamento dei Cookie, per bloccarne in tutto o in parte l’utilizzo e per conoscere tutte le informazioni relative al trattamento dei dati personali è possibile visualizzare la pagina di informativa estesa.