Le guerre nei cieli: Setti M.: La conquista di Ebel Emael
All for Joomla All for Webmasters
Accedi
Registrati



Carrello
0 Oggetti - 0,00 €
Aggiungi 25€ spedizioni gratis
Il tuo carrello è vuoto!
I tuoi prodotti Prezzo
./La_conquista_di__4ee5d554b684c

Setti M.: La conquista di Ebel Emael

Prezzo base18,00 €
Prezzo di vendita15,30 €
Sconto-2,70 €

Descrizione veloce

Nel maggio del 1940 il grande complesso fortificato belga di Eben Emael venne attaccato e conquistato da forze speciali tedesche. La cronaca del blitz che aprì la strada ai nazisti verso Francia e Belgio.

Qta:

La conquista di Ebel Emael
10-11 maggio 1940

Maurizio Setti

 

Pagine: 248
Codice: 13127
EAN 9788842532354
Collana: Testimonianze fra cronaca e storia - 1939-1945: Seconda guerra mondiale


 

La Seconda guerra mondiale ha visto l’impiego di reparti militari di élite altamente addestrati, atti a essere schierati per via aerea su obiettivi di particolare importanza. Queste truppe, oltre all’utilizzo del paracadute, hanno impiegato, quando era necessario giungere furtivamente sull’obiettivo o nelle sue immediate vicinanze, anche gli alianti d’assalto. Dopo una silenziosa planata di parecchi chilometri in pochi istanti gli uomini calavano sul bersaglio, con al seguito tutte le armi e l’equipaggiamento necessari per lo svolgimento della missione.

Questa imprevedibile tattica fu utilizzata per la prima volta dalla Germania il 10 maggio 1940, all’apertura del fronte occidentale, contro il grande complesso fortificato belga di Eben Emael, costituito a est di Liegi a protezione di tre ponti sul canale Alberto. Considerato un baluardo inespugnabile da molti esperti militari, il suo presidio fu messo in pochi ore nell’impossibilità di difendersi e respingere gli assalitori e anche due dei tre viadotti vennero catturati intatti.

Il fulmineo attacco tedesco contribuì a provocare il crollo del Belgio e poi della Francia. Tutta l’operazione nelle sue varie fasi, ideazione, preparazione, addestramento ed esecuzione, venne condotta dai paracadutisti del generale Kurt Strudent ottenendo un successo mai superato nella storia delle operazioni speciali.


L'autore

Maurizio Setti vive a Bologna dove ha praticato il paracadutismo sportivo superando i 1.800 lanci in caduta libera. Attualmente si dedica al volo con ultraleggeri. Appassionato di aeronautica e di storia militare contemporanea, ha condotto approfondite ricerche sui mezzi impiegati e sugli aspetti meno noti delle operazioni aviotrasportate nel 1939-1945. Fra i suoi lavori, da ricordare L’aliante militare, pubblicato nel 1955 e promosso dall’Ufficio storico dello stato maggiore dell’Aeronautica, e Ali silenziose, edito da Mursia nel 1998.


Rassegna stampa




Informazioni

  • icon
    Indirizzo : Via Tadino 29 Milano, MI, Italia.
  • icon
    Ufficio vendite online
    Telefono : 02 277273-21
Top

Questo sito utilizza cookie per il suo funzionamento, anche di «terze parti». L’utilizzo di questo sito, la navigazione verso altre pagine o la chiusura della presente finestra rappresentano un esplicito consenso all’uso dei Cookie. Per conoscere il funzionamento dei Cookie, per bloccarne in tutto o in parte l’utilizzo e per conoscere tutte le informazioni relative al trattamento dei dati personali è possibile visualizzare la pagina di informativa estesa.