Storia e Testimonianze: Anfora D.-Pepi S.: Obiettivo Biscari
All for Joomla All for Webmasters
Accedi
Registrati



Carrello
0 Oggetti - 0,00 €
Aggiungi 25€ spedizioni gratis
Il tuo carrello è vuoto!
I tuoi prodotti Prezzo
./Obiettivo_Biscar_51c02bac2391b

Anfora D.-Pepi S.: Obiettivo Biscari

Prezzo base17,00 €
Prezzo di vendita14,45 €
Sconto-2,55 €

Descrizione veloce

La prima ricostruzione della strage all’aeroporto di Comiso: sei giorni di guerra infuocarono il territorio da Gela a Vittoria dal 9 al 14 luglio 43 e molte furono le stragi in cui le truppe americane uccisero soldati e civili italiani e tedeschi.

Il prodotto non è momentaneamente disponibile. Avvisami!

Obiettivo Biscari
9-14 luglio1943: dal Ponte Dirillo all'aeroporto 504
Domenico Anfora-Stefano Pepi

Pagine 292
Codice 14395
EAN 9788842552635
Collana: Testimonianze fra cronaca e storia: 1939-1945 Seconda guerra mondiale
Con 1/8 B/N e 1/4 a colori


«Tra la sera del 9 e la mattina del 14 luglio 1943 si scatenò una sanguinosa battaglia nel triangolo Ponte Dirillo-Vittoria-Santo Pietro di Caltagirone, con epicentro la cittadina di Acate, fino al 1938 Biscari.»

 

9-14 luglio 1943: sei giorni di guerra infuocarono il territorio siciliano da Gela a Vittoria durante l’Operazione Husky. Protagonisti sono i paracadutisti All American, i fanti americani della Big Red One e della Thunderbird, i granatieri corazzati tedeschi della «Goering», i costieri italiani della XVIII brigata. Grazie a documenti e testimonianze dirette di sopravvissuti, sono narrate le stragi dell’aeroporto di Biscari e di Comiso, la strage di Vittoria in cui persero la vita il podestà di Acate e i suoi congiunti, la battaglia dell’altura Biazzo in cui un gruppo di paracadutisti americani ricacciò indietro un’intera colonna della divisione «Goering», la battaglia per l’aeroporto di Biscari in cui si consumò la tristemente nota strage di prigionieri italo-tedeschi.

Per molto tempo la storiografia ufficiale ha rappresentato lo sbarco in Sicilia come una sorta di passeggiata degli Alleati attraverso ali di popolazione festante che accoglieva i liberatori.

Ma fu davvero una festante liberazione? E, soprattutto, fu davvero una passeggiata?

 

Gli autori
Domenico Anfora (Catania 1967) è laureato in Scienze dell’Amministrazione. Primo maresciallo dell’Aeronautica Militare, è autore di opere sulla storia dell’Aeronautica e sulla Seconda guerra mondiale.

Stefano Pepi (Ragusa 1976) è nei Carabinieri dal 1997. Scrive prevalentemente saggi sulla sua terra d’origine. Appassionato della Seconda guerra mondiale, questo è il suo primo libro sull’argomento.


Rassegna stampa




Informazioni

  • icon
    Indirizzo : Via Tadino 29 Milano, MI, Italia.
  • icon
    Ufficio vendite online
    Telefono : 02 277273-21
Top

Questo sito utilizza cookie per il suo funzionamento, anche di «terze parti». L’utilizzo di questo sito, la navigazione verso altre pagine o la chiusura della presente finestra rappresentano un esplicito consenso all’uso dei Cookie. Per conoscere il funzionamento dei Cookie, per bloccarne in tutto o in parte l’utilizzo e per conoscere tutte le informazioni relative al trattamento dei dati personali è possibile visualizzare la pagina di informativa estesa.