Musica: Mioli P.: Il melodramma romantico
All for Joomla All for Webmasters
Accedi

Carrello
0 Oggetti - 0,00 €
Aggiungi 25€ spedizioni gratis
Il tuo carrello è vuoto!
I tuoi prodotti Prezzo
Mioli 9788842556121

Mioli P.: Il melodramma romantico

Prezzo base28,00 €
Prezzo di vendita23,80 €
Sconto-4,20 €

Descrizione veloce

Del teatro d’opera in Italia fra Rossini, Verdi e Puccini

Piero Mioli
IL MELODRAMMA ROMANTICO
Del teatro d’opera in Italia fra Rossini, Verdi e Puccini

Pagine 704
Euro 28,00
Codice 16709P
EAN 9788842556121

Sono quattro i secoli di vita del melodramma, ma l’Ottocento è il più documentato, popolare, corrente e ricorrente nella memoria collettiva. È il secolo che tambureggia su Rossini, Bellini, Donizetti, Verdi e Puccini, dalla buffa Cambiale di matrimonio del primo alla crudele Turandot del quinto e sui titoli più o meno noti degli altri.

Questo saggio prende le mosse dai cinque grandi e passa in rassegna altri autori e altre opere – lo sfortunato Manfroce e l’onoratissimo Boito, i simpatici fratelli Ricci e il dimenticatissimo Samaras, Il barone di Dolsheim di Pacini, I goti di Gobatti, L’arlesiana di Cilea – senza trascurare la storia del Paese, della letteratura, dell’arte e della cultura.

Non mancano poi i teatri, i cantanti, i direttori, i registi, i musicologi che hanno fatto e tuttora fanno grande la lirica italiana. Dunque la Scala, la Callas, Karajan, Strehler e D’Amico fanno la loro comparsa accanto a Figaro, Norma, Lucia, Macbeth, Mefistofele e Manon. E un posto tutto suo tocca al Rossini Opera Festival, che riguarda un grande nome non sempre ben compreso e la vivissima attualità degli ultimi decenni.

E infine i pensatori, i librettisti, gli scenografi, le cosiddette fonti (Schiller, Shakespeare, Hugo), le forme delle arie, delle sinfonie, dei cori, dei concertati. Ultima, ma non ultima la discografia, con il suo sfarzoso parterre di classici che regnano sovrani nei loro capitoli.

Un saggio completo, godibile, ricco di informazioni sul melodramma romantico italiano, che è stato, e sarà, una componente fondamentale della civiltà e della sensibilità umana.

Piero Mioli vive a Bologna, dove insegna Storia della musica al Conservatorio. È consigliere d’arte dell’Accademia Filarmonica, presiede la Cappella dei Servi, fa parte del comitato di redazione della «Nuova informazione bibliografica» (Il Mulino), scrive per «il Resto del Carlino». Inoltre è socio dell’Accademia Petrarca di Arezzo, partecipa al comitato scientifico per l’edizione dell’epistolario verdiano (Parma), collabora con varie riviste, svolge attività di divulgatore e conferenziere. Ha scritto numerosi saggi su compositori, generi musicali e testi di storia della musica. Con Mursia ha pubblicato Invito all’ascolto di Rossini, Invito all’opera: Don Carlos di Giuseppe Verdi, Invito all’ascolto di Gluck.




Informazioni

  • icon
    Indirizzo : Via Tadino 29 Milano, MI, Italia.
  • icon
    Ufficio vendite online
    Telefono : 02 277273-21
Top

Questo sito utilizza cookie per il suo funzionamento, anche di «terze parti». L’utilizzo di questo sito, la navigazione verso altre pagine o la chiusura della presente finestra rappresentano un esplicito consenso all’uso dei Cookie. Per conoscere il funzionamento dei Cookie, per bloccarne in tutto o in parte l’utilizzo e per conoscere tutte le informazioni relative al trattamento dei dati personali è possibile visualizzare la pagina di informativa estesa.