I Classici GUM: Dumas A.: Il conte di Montecristo
All for Joomla All for Webmasters
Accedi
Registrati



Carrello
0 Oggetti - 0,00 €
Aggiungi 25€ spedizioni gratis
Il tuo carrello è vuoto!
I tuoi prodotti Prezzo
./Il_Conte_di_Mont_4f47859797f29

Dumas A.: Il conte di Montecristo

Prezzo base17,90 €
Prezzo di vendita15,22 €
Sconto-2,68 €

Descrizione veloce

Edmond Dantès, giovane ufficiale di marina, viene arrestato il giorno delle nozze e condannato ingiustamente all'esilio per anni. Dantès riesce a fuggire e a diventare il ricco conte di Montecristo, fautore di una vendetta atroce verso chi lo ha incastrat

Il prodotto non è momentaneamente disponibile. Avvisami!

 
Alexandre Dumas

 

 

 

 

L’amore, il tradimento, la vendetta, il perdono. Il conte di Montecristo è il romanzo più avvincente che sia mai stato scritto.

Pagine: 1154
Codice: 21615
EAN 9788842535690
Collana: I classici GUM

 


 

Scritto nel 1844, questo romanzo ha per protagonista il giovane ufficiale di marina mercantile Edmond Dantès che alla vigilia delle sue nozze con Mercedes, vittima di un complotto, viene arrestato e rinchiuso nel castello d’If dove resta quattordici anni. Gli accusatori sono Danglars e Morcerf, il giudice che lo imprigiona è Villefort. Durante la reclusione incontra l’abate Faria, uno strano individuo che gli rivela l’esistenza di un tesoro nascosto nell’isola di Montecristo. Alla morte dell’abate Dantès riesce a evadere sostituendosi al suo cadavere nel sacco usato come bara e gettato in mare. Una volta in acqua si libera e raggiunge l’isola di Montecristo dove si impossessa del tesoro e prende il titolo di conte di Montecristo. Attraverso un’incredibile serie di vicende, colpi di scena e travestimenti, si vendica di tutti i suoi nemici. Alla fine salpa alla volta dell’Oriente in compagnia della dolce Haydée.

 


L'autore

 

Alexandre Dumas nacque a Villers-Cotterêts nel 1802. Rimasto orfano del padre, un generale napoleonico di origine mulatta, fu costretto, ancora adolescente, a lavorare come scrivano presso un notaio. Trasferitosi a Parigi, divenne di colpo celebre facendo rappresentare il suo primo dramma romantico, Enrico III e la sua corte. Da allora intensificò la sua attività di autore drammatico aiutato da una folta schiera di collaboratori. Nel 1844 pubblicò I tre moschettieri, prima parte della trilogia che comprende Vent’anni dopo (1845) e Il visconte di Bragelonne (1850). Incoraggiato dal successo e assillato dal bisogno di denaro, scrisse un gran numero di romanzi storici: La regina Margot (1845), Il conte di Montecristo (1846), La collana della regina (1850). Seguì Garibaldi in Sicilia, e all’impresa garibaldina dedicò Le memorie di Garibaldi (1860) e I garibaldini (1861). Morì a Puys nel 1870.


Rassegna stampa




Informazioni

  • icon
    Indirizzo : Via Tadino 29 Milano, MI, Italia.
  • icon
    Ufficio vendite online
    Telefono : 02 277273-21
Top

Questo sito utilizza cookie per il suo funzionamento, anche di «terze parti». L’utilizzo di questo sito, la navigazione verso altre pagine o la chiusura della presente finestra rappresentano un esplicito consenso all’uso dei Cookie. Per conoscere il funzionamento dei Cookie, per bloccarne in tutto o in parte l’utilizzo e per conoscere tutte le informazioni relative al trattamento dei dati personali è possibile visualizzare la pagina di informativa estesa.