Filosofia: Colombo Arrigo: Trilogia della nuova utopia - La società fraterna
All for Joomla All for Webmasters
Accedi
Registrati



Carrello
0 Oggetti - 0,00 €
Aggiungi 25€ spedizioni gratis
Il tuo carrello è vuoto!
I tuoi prodotti Prezzo
Colombo 9788842560142

Colombo Arrigo: Trilogia della nuova utopia - La società fraterna

Prezzo base19,00 €
Prezzo di vendita16,15 €
Sconto-2,85 €
Qta:

Arrigo Colombo
TRILOGIA DELLA NUOVA UTOPIA

2.1

LA SOCIETÀ FRATERNA
Il progetto dell’umanità nella sua fase più avanzata

Questo volume si aggiunge alla Trilogia della Nuova Utopia, vi s’inserisce dopo il vol. 2. La Società di Giustizia, un 2.1. La Società fraterna. Perché l’umanità ha un progetto – nessuno finora lo aveva capito – che si formula nell’evento messianico-evangelico, ed è ripreso poi dalle rivoluzioni moderne, l’inglese, la francese, e si proietta nel futuro: una società di giustizia, una società fraterna; perché tutti gli uomini sono fratelli.

L’umanità sta costruendo una società di giustizia, da circa tre secoli e mezzo, dalla Rivoluzione inglese del Lungo Parlamento; una costruzione impegnativa, difficile, dopo i millenni del blocco della società ingiusta dominati dal modello monarchico-aristocratico, e con esso la conquista di popoli, la formazione d’imperi, la guerra perenne; oltre alla schiavitù, alla soggezione della donna, alla povertà e oppressione del popolo.

In questa costruzione l’umanità ha finora impostato tre modelli: il modello democratico, l’unica forma di Stato giusto; il modello di Stato sociale e dei servizi; il modello cosmopolitico, della grande comunità planetaria dei popoli. Oltre alle Carte dei popoli e dichiarazioni dei diritti, e ai movimenti di liberazione (antischiavistico, antirazzista, femminile, omosessuale ecc.).

La società fraterna si profila lontana. Il principio fraterno è però già affermato nella Dichiarazione dei diritti del 1948, come un dovere: l’uomo deve rapportarsi a ogni altro uomo come a un fratello.

Arrigo Colombo, lombardo, filosofo, attivo nell’Università del Salento-Lecce, dopo alcune ricerche di orientamento (Heidegger 1964; Il destino del filosofo 1971; e soprattutto Le società del futuro. Saggio utopico sulle società postindustriali 1978), nel 1982 fonda con i suoi allievi un Centro interdipartimentale di ricerca sull’utopia e pubblica nel 1997 un primo studio, L’Utopia. Rifondazione di un’idea e di una storia; poi ripreso e riscritto nel primo volume della Trilogia. Nel 1998 fonda il Movimento per la Società di giustizia e per la Speranza, che interviene nelle questioni in atto, a livello nazionale come internazionale. Nel 2005 fonda con alcuni colleghi un Centro interuniversitario di Studi Utopici (Università di Cassino, Lecce, LUMSA-Roma, Macerata, Milano, RomaTre, Trento, Vercelli) e con esso una «Rivista di Studi Utopici». Nel 2014 ha ottenuto il Premio internazionale di filosofia Karl-Otto-Apel per i suoi studi sull’utopia.

Pagine 128
Euro 19,00
Codice 10619L
EAN 9788842560142




Informazioni

  • icon
    Indirizzo : Via Tadino 29 Milano, MI, Italia.
  • icon
    Ufficio vendite online
    Telefono : 02 277273-21
Top

Questo sito utilizza cookie per il suo funzionamento, anche di «terze parti». L’utilizzo di questo sito, la navigazione verso altre pagine o la chiusura della presente finestra rappresentano un esplicito consenso all’uso dei Cookie. Per conoscere il funzionamento dei Cookie, per bloccarne in tutto o in parte l’utilizzo e per conoscere tutte le informazioni relative al trattamento dei dati personali è possibile visualizzare la pagina di informativa estesa.